Il Veneto visto dai manager stranieri: al CIMBA un incontro tra culture.

Il Veneto visto dai manager stranieri: al CIMBA un incontro tra culture.

In Veneto c’è una piccola popolazione di stranieri che può dare un particolare punto di osservazione della cultura imprenditoriale locale: si tratta dei manager che vivono e lavorano nelle aziende del Nordest e che ne osservano usi e costumi. “Expatriate panel” nasce come occasione di incontro con professionisti internazionali, e si terrà martedì 10 ottobre 2017 dalle 19 alle 20.30 al Campus CIMBA, presso l’Istituto FIlippin di Paderno del Grappa. L’incontro si terrà in lingua inglese, ed è aperto agli studenti, ai manager e agli imprenditori italiani, con partecipazione libera (è gradita una conferma telefonando allo 0423.932120 o scrivendo a executive@cimba.it). L’iniziativa vedrà la partecipazione degli studenti universitari americani arrivati i al Campus Cimba per frequentare il loro semestre di studi all’estero.

I relatori della serata saranno Cortney C. McDermott, Scott B. Newton, Richard Holley e Derek KellerCortney C. McDermott, Vice Presidente, EMEA for Sustainability Partners®, è esperta internazionale in materia di sostenibilità e pratiche di Corporate Responsibility, è stata consulente per marchi come Nike e Starbucks, per le Forze Armate degli Stati Uniti e per la NASA. Vive con la famiglia a Feltre ed è stata invitata come relatrice al TEDx Padova 2017. Consulente di strategia per molti manager di grandi aziende, leader e imprenditori in tutto il mondo, incoraggia a considerare la sostenibilità come l’abilità di star bene con se stessi. È autrice di best seller e il suo ultimo libro, edito nel maggio 2017, si intitola “Change starts within you: unlock the confidence to lead with intuition” (Il cambiamento inizia da te: libera il tuo potenziale di dirigere con l’intuizione).

Scott B. Newton, ex studente CIMBA, dove ha conseguito il titolo di MBA, è socio di Thinking Dimensions (TD), società internazionale di consulenza, un network che copre 17 Paesi nei quattro continenti, dove Scott ha lavorato negli ultimi venti anni. In Italia dal 2002, anno del conseguimento dell’MBA,  vive ad Asolo ed è esperto in strategia e sviluppo dei mercati, sia quelli maturi (Europa, Stati Uniti) sia emergenti. Scott ha seguito oltre 115 tra amministratori delegati e leader, aiutandoli a prendere decisioni strategiche per i loro business. I suoi clienti sono manager di multinazionali e imprenditori di aziende familiari, che operano in diversi settori.

«Spesso i nostri imprenditori, in particolare quando intendono entrare in relazione con altri Paesi,  sono invitati a conoscere le culture delle persone con cui intendono intessere rapporti di business – afferma Cristina Turchet, Associate Director di CIMBA. Forse non pensiamo al caso in cui siamo noi italiani ad essere osservati, con gli occhi dei manager stranieri che arrivano nelle nostre aziende. Sempre più le imprese locali entrano in network internazionali e assimilano culture aziendali diverse dalla propria. Questo confronto è interessante per sapere come ci vedono i manager o i colleghi di altre nazioni, per trovarci rispecchiati, attraverso il loro vissuto, nei nostri pregi e difetti. Confrontarsi con persone che arrivano da esperienze internazionali è un modo per aprire i propri orizzonti, ed è un buon punto da cui iniziare per migliorare le nostre capacità di instaurare delle relazioni positive con gli altri, siano esse personali o professionali.»

Richard Holley è specialista in marketing e Digital Communications. Ha studiato Visual Communications al Royal College of Art di Londra, dove ha lavorato negli anni ’90, gli anni d’oro di Internet. Si è poi trasferito in Italia per lavorare per marchi globali quali Diesel, di cui è stato Digital art director, guidando l’innovazione in ambito digitale della casa di moda. Ha lanciato l’e-commerce di Diesel nel ‘97, e realizzato la sua prima campagna pubblicitaria “live reality show” e la prima sfilata olografica. Da quattro anni è Digital Communications Manager di Geox.

Derek Keller è consulente di strategia aziendale, marketing e branding, e di strategia creativa e comunicazione. Ha lavorato assieme a professori delle business school di Harvard, Tuck, Darden e Haas, applicando le loro dottrine di leadership nei contesti operativi dei suoi clienti. Da undici anni lavora in azienda per marchi di abbigliamento e accessori sportivi, quali Puma, Levi’s, DC Shoes, Tretorn e Quicksilver, occupandosi di marketing e brand equity.

 

Written by

More posts by:

Comments are now closed.