Bonair Misurina. Aria pura “da bere”?

Bonair Misurina. Aria pura “da bere”?

Un titolo coraggioso per questa case history che ha davvero del geniale. Quella genialità che fa pensare “è così semplice” e al tempo stesso riempie di entusiasmo. Una giovane donna che crede in ciò che è e che può dare al mondo, anche attraverso il suo progetto imprenditoriale nel quale ha coinvolto solidi partner tecnici ed una amica che lavora con lei. Chi si mette in gioco ha spesso una bella storia da raccontare.

Lo faremo anche attraverso la stampa.

Aria purissima delle Dolomiti e, per contro, regioni del mondo dove l’aria è irrespirabile (a causa di smog e polveri sottili). Esiste dunque una domanda di aria pulita da inalare. L’idea imprenditoriale di Chiara Bonel, trentenne originaria di Misurina, con un passato nel marketing internazionale, è di imbottigliare quest’aria purissima delle Dolomiti, per renderla disponibile per chi vive in ambienti inquinati, distanti da questo paradiso montano.
Nasce così BONAIR, un progetto interamente “Made in Italy”, finalizzato a produrre e distribuire aerosol di aria di Misurina al 100%.

LEGGI LA CASE HISTORY

VISITA IL SITO BONAIR MISURINA

Written by

More posts by:

Comments are now closed.