A choral jazz

A choral jazz

“A choral jazz. Canto-minazioni”

Musica fra contemporaneo, barocco e jazz.


“Ricercare Ensemble” di Mantova ospite de “I Cantori di Santomio”
per ricordare il maestro Piergiorgio Righele

Sabato 22 settembre – ore 21.00
Santuario di Santa Libera – Malo (VI)


Ogni anno I Cantori di Santomio invitano un altro coro di prestigio a tenere un concerto per ricordare le doti umane e musicali del maestro Piergiorgio Righele, fondatore del coro maladense e scomparso nel settembre 1997.

Sabato 22 settembre, alle ore 21.00, al santuario di Santa Libera di Malo si terrà la 15° rassegna corale istituita in onore del maestro Righele. Il coro ospite è il Ricercare Ensemble di Revere (Mantova), diretto da Romano Adami, una formazione da camera di assoluto livello che propone “A choral jazz. Canto-minazioni”, un interessante programma di musiche nate dalla fusione tra musica barocca e jazz contemporaneo, che va dai “Chichester Psalms”, i grandi salmi di Leonard Berstein scritti nel 1965 per il festival inglese di Chichester, allo swing raffinato di Bob Chilcott, fino alle arie dei madrigali di Claudio Monteverdi reinterpretate da voce solista e quartetto jazz.

Di Bernstein si potranno apprezzare anche “Lucky to be me”, per jazz quartet, mentre di Bob Chilcott “Circle of motion” (1955) e “The lily and the rose” per coro femminile e pianoforte, “The house of the rising sun” un canto tradizionale americano, “Tell my Ma” e “Lullaby in blue” per coro e jazz trio, “Watzing Matilda” per coro e jazz quartet.

Ricercare Ensemble, coro da camera nato a Revere (Mantova) nel 1984, oggi è tra le più importanti realtà musicali della regione e dell’ambito corale a livello nazionale. Vanta una lunga storia di prestigiose partecipazioni a festival internazionali e di collaborazioni con orchestre e direttori di fama, e nel 2003, con l’Orchestra da Camera di Mantova e la direzione di Umberto Benedetti Michelangeli, è stato invitato a tenere i concerti inaugurali del 50° Festival internazionale pianistico Arturo Benedetti Michelangeli, al Teatro Grande di Brescia e al Donizzetti di Bergamo. Dal 1992 è diretto dal maestro Adami, che ha eseguito con loro diversi repertori di musica sacra di Mozart, Haydn, Haendel, Bach, Vivaldi e altri.

Ad accompagnare il coro saranno i soprano Anna Simboli e Elena Bertuzzi, Eva Perfetti (arpa), Stefano Rattini (organo), Mario Scolari (percussioni) e lo “Stefano Caniato Jazz Trio & Quartet” con Stefano Caniato (pianoforte), Riccardo Biancoli (batteria) Enrico Lazzarini (contrabbasso) e Roberto Rossi (sax soprano e sax tenore).

«Dopo gli sconvolgenti fatti del terremoto che ha stravolto la vita di migliaia di persone in Emilia, Veneto e Lombardia – afferma Giorgio Penzo, presidente de “I Cantori di Santomio” – abbiamo voluto dare un segno di vicinanza alle persone colpite proprio attraverso l’attività che ci accomuna, ovvero il cantare in coro. Per far sentire la nostra partecipazione, abbiamo scelto di invitare un ensemble proveniente da quelle regioni, sperando così di dare un segno tangibile della nostra partecipazione al dramma che stanno vivendo e uno stimolo in più per proseguire le loro attività. È stata questa l’occasione per incontrare una formazione di altissimo livello artistico, che siamo onorati di ospitare a Malo».

La serata, ad ingresso libero, verrà introdotta da I Cantori di Santomio, diretti da Nicola Sella, che eseguiranno un breve programma dedicato a Giovanni Gabrieli (Venezia, 1557 – 1612) per celebrare il quarto centenario della morte del compositore e organista della Basilica di San Marco in Venezia, famoso per la sua musica sacra che influenzò i più grandi musicisti del tempo e che va a completare l’opera dello zio, Andrea Gabrieli, autore tra l’altro delle musiche per l’Edipo Re che inaugurò nel 1585 il Teatro Olimpico di Vicenza.

La commemorazione del maestro Righele proseguirà con una Santa Messa di suffragio, cantata dai suoi Cantori, nella chiesa parrocchiale di Santomio, martedì 25 settembre alle ore 20.00.

Written by

More posts by:

Leave a comment